Blog Widget by LinkWithin

mercoledì 24 dicembre 2008

Voli Ryanair Bergamo Roma Low Cost Low Service

Ieri sera, ho vissuto in prima persona con moglie e figlio di 5 anni, le problematiche di volare in Italia, e soprattutto non con volo Alitalia ma Ryanair, la compagnia aerea low cost più famosa d'europa.
Ebbene il nostro volo Bergamo Orio-Roma Ciampino (o come secondo Ryanair Milano Orio- Roma Ciampino, non sapevo che i bergamaschi siano diventati improvvisamente milanesi) doveva partire alle 21.45 invece è stato ritardato di oltre 1 ora e siamo partiti verso le 23.10. Lo stesso è capitato anche al volo che partiva un'ora prima. A metà volo, è stato comunicato che non si atterrava più a Ciampino, ma causa nebbia, il volo veniva fatto atterrare a Fiumicino.

voli rayanair bergamo roma ciampino low cost e low service!

L'atterraggio è stato molto brusco e violento, con un bel boooom sulle ruote posteriori, forse il pilota aveva fretta? Oppure era nervoso? E allora i passeggeri come dovevano sentirsi?
Il bel finale, è che poi nessuno sapeva dove venivano consegnate le valige, e non c'era nessun responsabile Ryanair ad attenderci per darci assistenza e informazioni utili per questo disguido.
Non avendo rappresentanza a Fiumicino, era Aeroporti di Roma che si era presa in carico di fornire la minima assistenza per i passeggeri (tra l'altro c'erano molte famiglie con bambini). Finalmente verso le 1.30 di notte abbiamo ritirato le valige e siamo usciti dall'aeroporto accompagnati dal nonno verso la strada di casa.
Ma è possibile che per un viaggio Bergamo-Roma, ci vogliono un totale di minimo 4 ore circa tra imbarco, ritardi, bagagli, ecc.
Allora è meglio il treno che costa pure qualcosa in meno.
Non condivido le scelte e politiche low cost di Ryanair in quanto, nei primi anni era veramente vantaggiosa e il servizio di buon livello, mentre ultimamente il servizio sta peggiorando e vogliono far pagare extra per ogni cosa, altro che risparmio.
Ad esempio le famose priorità di imbarco, prima erano valide anche per famiglie con bambini, e senza costi aggiuntivi, mentre ora sono valide solo per chi ha soldi e paga il supplemento.
Ma vi sembra il caso? Non sarebbe giusto ripristinare queste priorità per chi ha figli, soprattutto piccoli?
Ma in Ryanair pensano solo a come ridurre i costi e aumentare gli extra? Oppure vogliono anche la soddisfazione del cliente e un minimo impegno nel sociale? Siamo persone o pecore?
Altra assurdità di questi tempi, alcune persone a Fiumicino davano colpa anche ad Alitalia, che in questo caso non aveva colpe, anzi era la compagnia Ryanair che stava sfruttando l'impegno del personale degli Aeroporti di Roma che si era trovato 5 voli imprevisti da gestire sul proprio scalo. Una volta tanto difendiamo noi italiani.
Mi spiace cara Ryanair, ma stai diventando low cost e anche low service e le persone intelligenti capiranno presto che sarà necessario trovare alternative migliori.
Sicuramente la prossima volta prendo il treno, giusto per cambiare aria e stare con i piedi in terra.

Aggiornamento del 28-12-2008.
Anche il volo di rientro da Roma Ciampino a Bergamo (o Milano?) Orio al Serio è partito con circa 15 minuti di ritardo e c'erano talmente tanti bagagli a mano in cabina che hanno dovuti portarli nella stiva. Sembrava quasi di essere su un autobus in pellegrinaggio, un sacco di persone e molti bagagli sparsi per il corridoio. Ma allora perchè far pagare il bagaglio quando poi alcuni finiscono comunque (a gratis) nella stiva? Politiche che non condivido e spero che qualche dirigente Ryanair faccia qualcosa per cambiare questi sistemi poco pratici e di scarsa qualità.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo appunto di lamentele nei confronti della compagnia Ryanair mi fa proprio sorridere... Ma adesso si accusa una compagnia aerea anche per i ritardi e i dirottamenti causati dal Maltempo? Mi sembra un pò troppo no? Solo poche parole per spiegare anche anche il resto: Ryanair è una compagnia Irlandese che trasporta turisti in tutta europa, principalmente da e per UK. Se la rotta di Orio al Serio sarebbe indicata solo con Bergamo nessuno in Uk prenoterebbe questo volo, perchè non hanno la più vaga idea di dove sia Bergamo. Certo noi italiani sorridiamo, ma è solo un indicazione e per gli stranieri.
Per quanto riguarda i bagagli: Si è vero, in cabina arrivano tonnellate di bagagli a mano! Questo è dovuto al fatto che Ryanair applica una tassa per ogni pezzo di bagaglio da stiva. Noi passeggeri, invece, usiamo "l'astuzia" di portare a bordo di tutto e di più. Trolley molto più grandi della dimensione consentita, e svariati pezzi di bagaglio a mano (per esperienza ho visto qualcuno portare fino a cinque pezzi). Se un passeggiero fa Web Check si presenta all' imbarco e sale sull'aereo pressochè inosservato. Il tutto perchè? Perchè i passeggieri oggi diventano sempre più esigenti: Vorrebbero pagare il biglietto aereo 10 euro, potare tutto il bagaglio che vogliono, e possibilmente anche un bel servizio a bordo, con bevande gratis e tutto il resto. Il tutto per 10 euro!
Il commento sull' l'atterraggio è la cosa che mi ha divertita di più :-)
La riuscita di un buon atterraggio è sempre determinata da diversi fattori: il vento, le condizioni metereologiche, il traffico aereo, il tipo di approccio e tantissime altre cose. A volte se c'è molto traffico un aereo può avere disposizioni di attesa a una certa quota. Quando poi gli viene dato l'ok per l'atterraggio deve scendere molto rapidamente e la riuscita non sarà di certo un atterraggio dolce..
Però "Il pilota che aveva fretta" o "era nervoso" non lo avevo mai sentito. Davvero una trovata simpatica!
Ma io mi chiedo: E' giusto parlare di "Low Cost Low Service" o dovremo iniziare a parlare anche di "Low passengers"?

Alice

Anonimo ha detto...

Dimenticavo... Se i bagagli a mano vengono stivati gratuitamente è solo perchè l'equipaggio decide di recare il minor danno possibile al passeggero. Se dovessero seguire i provvedimenti della compagnia dovrebbero impedire al passeggero di volare ("tolerance zero" per i passeggeri che portano più di un bagaglio a mano a bordo, pubblicato nelle news del sito internet della compagnia). Quando un passeggero prenota un biglietto acconsente al regolamento. In questo regolamento vengono chiaramente indicati i limiti di bagaglio a mano consentiti. A questo punto ognuno è libero di accettare o no. Giusto? Se non condividono le condizioni perchè prenotare e fare i furbi a danno degli altri che magari hanno rispettato le condizioni e arrivano a bordo con il loro unico trolley e si ritrovano lo spazio occupato da qualcuno che è arrivato con -trolley, borsetta, laptop, sacchetti di souvenir, a volte pacchetti di dolci e ovviamente il proprio cappotto"?
Si ci fossero più controlli all'imbarco si eviterebbe tutto questo.

Alice

Anonimo ha detto...

CARA ALICE,DALLE TUE PAROLE DEDUCO CHE SEI UN ASSISTENTE DI VOLO O UN ADDETTA AI LAVORI!IL LOWCOST E' NATO BENE MA SI E' RIDOTTO A STUDIARE ADDIRITTURA LA CARTA IGIENICA A PAGAMENTO!!!! NON CREDI SIA TROPPO.L'UNICA NOTA VERA CHE TRASPARE E' CHE PER FARE SOLDI LA STUDIANO PROPRIO BENE CON TANTO DI REGOLAMENTO "NON PROPRIO LIMPIDO"DA ACCETTARE.POI IL FATTO CHE SPACCIA BERGAMO PER MILANO E' SOLO PERCHE NOI BERGAMASCHI SIAMO NEL SISTEMA AEROPORTUALE MILANESE,QUINDI E' CORRETTO MA SPACCIARE BRATISLAVA PER VIENNA .... CI VUOLE PROPRIO UN BEL CORAGGIO, PENSA CHE NON ATTERRI NEMMENO IN AUSTRIA MA IN UN ALTRO STATO.
IN REALTA' FIN QUANDO LA COMUNITA EUROPEA NON SI DEGNA DI METTERE UN FRENO ALL'ARROGANZA DI RYANAIR LE COSE ANDRANNO SEMPRE PEGGIO PER I PASSEGGERI.
SERVIREBBE CHE SI DEFINISSE UNO STANDAR DI SERVIZIO MINIMO SOTTO IL QUALE NESSUNO PUO SCENDERE...MA CREDO SIA SOLO UTOPIA.
RYANAIR E' UNA MACCHINA SPREMI SOLDI E LI SPREME AI SUOI PASSEGGERI CHE SCELGONO DI VOLARE LOWCOST PERCHE HANNO POCHE RISORSE E ALLA FINE SI TROVANO SPENNATI.
MI RICORDA UN ROBIN HOOD AL CONTRARIO,SI TOGLIE AI POVERI PER DARE AI RICCHI... E LO FA ANCHE CON I SUOI DIPENDENTI.
UN SALUTO E FORZA ALITALIA.CESARE

Roby ha detto...

Condivido il commento di Cesare e aggiungo che non credo che il fondatore di Ryanair, quando aveva pensato a compagnie aree low cost, pensasse a diventare quello che sta diventando ora. Low cost+extra cost!

Inoltre suggerisco di approfondire il discorso etico delle aziende, e non basta fare un concorso con parte del ricavato devoluto ad una buona causa. L'ultima trovata della vendita in volo di biglietti per vincere vari premi è veramente una gran trovata. Complimenti al genio del marketing creativo Ryanair. A quando la raccolta dei bollini per ritirare le pentole... ;-)

Anonimo ha detto...

io ho sempre volato a 1 euro o al massimo 5 euro (ALITALIA NON MI SEMBRA CHE VOLI A 1 EURO), quindi non me ne frega niente se quando atterra l'aereo mi da una bottarella, di certo non mi spacco qualcosa, non me ne frega noente se all'aereoporto non c'è il responsabile ryanair che mi stringe la mano e mi da il benvenuto.. l'importante è che non ho pagato niente, o quasi... PURTROPPO NOI ITALIANI SAPPIAMO SOLO LAMENTARCI....

Roby ha detto...

Caro Anonimo, non credo proprio che hai viaggiato ad 1 euro! Sarà stato solo il prezzo civetta di internet. Se le compagnie facessero pagare 1 euro qualsiasi volo, entro breve, sarebbero tutte in fallimento.

Non è questa la politica corretta, invece di pensare sempre a low cost, perchè in Italia non si pensa a dare lavoro a tutti con stipendi degni? Ma questa è una storia diversa...

Anonimo ha detto...

RIPETO: ho pagato 1 euro o al massimo 5 perchè sono disoccupato e non posso permettermi altre cifre, certo ci sono anche quelli piu costosi ma credimi quando dico che ho pagato solo quello... se non ci credi prova anche tu

Roby ha detto...

Caro Anonimo, ho provato oggi stesso e al minimo mi costa comunque 6 euro, senza bagagli e senza nessun extra. Non si sa perchè, la Ryanair applica una tassa di 5€ per il pagamento tramite carta di credito per ogni volo acquistato.

Ovvio che per chi ha problemi economici o è disoccupato, costa meno di un biglietto di treno o autobus, ma il discorso non era focalizzato su questo.

I biglietti venduti a quel prezzo sono possibili perchè la differenza poi, la pagano le altre persone, che acquisteranno invece a prezzi maggiori e con molti extra altrettanto costosi.

Ultima novità è quella del dover pagare 1 euro per ricevere un SMS con la prenotazione. Assurdo!

Preciso che sono comunque ben felice che tu, caro Anonimo (ma potevi pure indicare il tuo nome), sia riuscito a volare per quel prezzo....

Ciao e ti auguro allora ti avere sempre quella fortuna! ;-)

SEGUIMI ANCHE IN SUNET FACEBOOK