Blog Widget by LinkWithin

martedì 23 ottobre 2012

Responsabilità sociale delle imprese pervasive


Eticmedia Lab, dell'Associazione Physeon, si occupa dal 2007 della diffusione di una maggiore consapevolezza nell'opinione pubblica in merito all'influenza e alla pervasività delle nuove tecnologie e di internet, nella nostra esperienza umana e sensibilizzare le istituzioni a riconoscere formalmente l'esistenza delle "imprese pervasive".

La responsabilità sociale delle imprese pervasive
La responsabilità sociale delle imprese pervasive
Cosa sono queste imprese pervasive? 

Quelle la cui attività ha un impatto diretto, molto forte, scientificamente provato, sulla mente umana, felicità, la percezione del se, le relazioni con gli altri, l'evoluzione individuale e la psiche, con area focus rivolta alle imprese media, new media, social media, alle quali richiedere delle responsabilità sociali specifiche per l'attività esercitata.

Oggi è ormai scientificamente dimostrato che: 
  • I computer (di ogni tipologia) ci possono far cambiare modo di pensare e comportare
  • la tecnologia è utilizzata per manipolarci, influenzare le idee, atteggiamenti, comportamenti
  • l'impatto delle stesse nella nostra esperienza umana, oltre ad arricchirci ci sta modificando da un punto di vista cognitivo comportamentale, presentando scenari decisamente sinistri;  
  • Internet, i social network e le tecnologie (specie mobile) creano una dipendenza paragonabile a quella degli stupefacenti
  • Attraverso la risonanza magnetica i ricercatori hanno potuto dimostrare che il cervello dei tenco-individui evidenza una sensibile alterazione della corteccia prefrontale, il cervello corre il rischio tutt'altro che remoto, di diventare atrofico e studi clinici evidenziano una riduzione variabile dal 10 al 20% nell'area del cervello responsabile della parola, memoria, controllo motorio, emozioni
  • Esiste una correlazione diretta tra l'insorgere di - malattie ossessivo compulsive - deficit di attenzione - depressione - ansia - stress patologico - psicosi - dissociazione della personalità e l'utilizzo massivo delle tecnologie 
  • Nell'età evolutiva e adolescenza l'utilizzo massiccio delle tecnologie contribuisce a creare adulti sociopatici, disadattati, anaffettivi, incapaci di concentrarsi 
  • Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali del 2013 comprenderà per la prima volta il disordine da dipendenza da internet
  • Le persone affette da internet e tecno-dipendenza sono consapevoli di avere un problema, ma non sanno come convivere in modo "sano" con tutti gli strumenti di cui oggi disponiamo
  • La manipolazione mentale risulta particolarmente efficace attraverso internet e i social network
  • I costi sociali e sanitari derivanti dalle tecno dipendenze non sono quantificabili ne prevedibili, ma immaginabili.
La situazione in Italia è ovviamente sconfortante, non solo la ricerca in questo settore langue e non è finanziata, ma non esiste nemmeno la percezione negli interlocutori istituzionali delle prospettive future verso cui andiamo incontro.

Ora che sapete come stanno le cose, siete convinti che la responsabilità sociale di un'impresa che fa sedie, vernici, tavoli, sia la stessa di un'impresa la cui attività causa tutto quello che avete letto sopra e che vi ripeto è inconfutabile e dimostrato e chi esercita un'attività PERVASIVA e PERSUASIVA debba assumersi responsabilità sociali specifiche? 

Riflettiamo veramente e pensiamo bene che futuro vogliamo creare... 

Per noi che siamo nati nell'era analogica e passati pian piano all'era digitale non è così complicato, ma per i nostri figli che sono nati nell'era digitale, se non cerchiamo di riordinare l'evoluzione, sarà sempre più complicato avere un'esistenza senza seri problemi.

Sono appassionato di tecnologia, ma non voglio assolutamente che questa possa cambiare in peggio l'esistenza umana!

Per altri approfondimenti leggere questo articolo.

Nessun commento:

SEGUIMI ANCHE IN SUNET FACEBOOK