Blog Widget by LinkWithin

martedì 1 maggio 2007

1 Maggio speciale. Festa dei lavoratori e anche festa dei bambini al Seridò.

Oggi, 1 Maggio 2007, è stato un giorno molto speciale, non solo perchè è la festa dei lavoratori, e noi abbiamo riposato meritatamente, ma anche perchè ci sono stati 2 motivi importanti. Il primo, è che sono riuscito ad incontrare dal vivo il primo lettore del mio blog (e io del suo), nonchè blogger, nonchè nuovo amico Mauro Chiarello di Setfocus. Un incontro emozionante e devo dire che è ancora meglio dal vivo, sia lui, che la moglie Roberta, che il dinamico Valentino. Insomma non ci siamo mai trovati così bene, sin dal primo incontro. Sicuramente ce ne saranno altri, me lo sento, e sinceramente me lo sentivo. Sono del parere che siccome mi reputo un pò speciale (me lo dicono sempre gli altri) e fuori dalle solite cose comuni, anche le persone che mi trovo poi attorno, sono altrettanto speciali. E Mauro e famiglia lo sono sicuramente.
Il secondo motivo che ha reso la giornata speciale è stata la fiera Seridò di Montichiari in provincia di Brescia. Per chi ha un bambino da 3 a 10 anni, è sicuramente una manifestazione da non perdere. Per la gioia dei propri figli. In questa fiera infatti, i bambini si possono finalmente scatenare in ogni sorta di gioco, dai salti, ai palloni gonfiabili di ogni tipo, alle corse con le macchine elettriche, ai tricicli, alle costruzioni di ogni genere, ai giochi musicali e poter vedere inoltre vari spettacoli in teatrini allestiti con cura per la gioia dei bambini.


la fiera Seridò per un divertimento assicurato dei bambini

Per un giorno quindi i nostri bambini sono diventati protagonisti assoluti e Alberto ha incontrato un nuovo simpatico amichetto, Valentino. La gara con le auto a spinta con i piedi, è stata il clou della giornata e concordo con Mauro come dal suo post relativo, "un bel primo maggio".
Una simpatica e piacevole esperienza che non dimenticheremo sicuramente. Grazie Mauro e Roberta per la vostra compagnia. ;-)

P.S. Alberto si era addormentato in auto durante il ritorno a casa, ma poi si è risvegliato e siamo andati anche alla fiera di Gavardo, per un'ora sulle giostre e altri ammenicoli vari. Instancabile... ora mentre scrivo questo post alle 21.33, lui è sul letto che gioca con la torcia e sembra più vivo che mai. Ma dove le prendono queste energie? E io che speravo si addormentasse sino a domani... ehhh....!

1 commento:

Mavero ha detto...

Eccomi qua!
Stamane è stata dura alzarmi e recarmi in ufficio.
Valentino questa notte nel sonno continuava a ribadire quanto si fosse divertito!!!
Vederlo giocare e ridere così tanto ci ha aperto il cuore, è un' esperienza da provare e da ripetere, sen'ombra di dubbio!
Che dire, il lavoro è gia qua che mi attende, oggi sarà davvero dura ahimè ... per ora ti saluto e ci ritroviamo nei nostri blog e che dire, al prossimo incontro allora ;)

SEGUIMI ANCHE IN SUNET FACEBOOK