Blog Widget by LinkWithin

giovedì 7 settembre 2006

Marketing strategico per distributori di benzina

Stasera mi sono ricordato di un vecchio articolo che lessi anni fa relativo ad una stazione di servizio negli Usa che aveva avuto la brillante idea di utilizzare delle avvenenti ragazze in abiti succinti per aiutare al rifornimento i vari clienti e aumentare le vendite!
















Ovviamente in quel paese la notizia circolò velocemente e ci fu una vera e propria corsa al rifornimento al distributore di benzina.
Ecco possiamo definire una giusta azione di Marketing strategico.

Questo articolo mi ha pure ricordato il lavoro di mio padre che per oltre 30 anni ha gestito un distributore di benzina nella provincia di Brescia, sulla strada per il Lago di Garda.
Nella foto in basso è in bella mostra un'altra avvenente ragazza dell'epoca, mia Mamma!
Anche noi quindi, seppur inconsapevolmente, facevamo Marketing strategico all'italiana?!

















Non era ancora l'era dei self-service, mio padre doveva tenere aperto il distributore dalle 7.00 alle 22.00. La mia famiglia inizialmente viveva proprio nell'impianto, perchè c'erano anche 2 stanze specifiche e una piccola cucina con bagno.
In pratica succedeva a volte che mio padre, mentre pranzava, veniva richiamato dal clacson dell'auto del cliente di turno e quindi doveva uscire per fargli il rifornimento.

Altri tempi, ma il servizio al cliente era fondamentale, e la vecchia compagnia petrolifera tedesca ARAL, prestava molta attenzione a questi fattori. Non c'erano ancora i regali con i punti sulla carta magnetica, ma il piacere di andare al distributore per farsi fare il rifornimento, era una cosa ben diversa da quella attuale.
Se mio padre lavorasse ancora in quell'impianto, ora diventato Q8, penso che gli avrei fatto sicuramente il sito e magari il marketing con qualche simpatica idea tipo le ragazze in bikini che ti lavano la macchina, o ragazzi in pantaloncini che ti controllano la pressione delle gomme...!!

5 commenti:

MarketingPark ha detto...

Complimenti alla mamma!
Noialtri abbiamo proprio il marketing nei geni. Leggi questo mio vecchio post:
http://www.mlist.it/archivi/printthread/env/msgid-27591.html

Roberto ha detto...

Ottimo articolo Titti!
Anche tu allora capisci bene alcuni miei concetti, avendoli vissuti come me.
A questo punto penso che qualche esalazione di petrolio possa trasmettere particelle di marketing e creatività a chi frequenta con constanza. O no?!

MarketingPark ha detto...

Ciao Roberto.
Ieri sera la batteria del notebook mi stava miseramente abbandonando proprio mentre volevo completare il mio post con questo pensiero in sostanza molto simile al tuo: sarà forse colpa degli ottani?
Penso che la molteplicità di contatti che un commerciante ha nella sua quotidianità (psicologia del cliente), associata alla totale mancanza di assistenzialismo "dall'alto", favorisca lo sviluppo di una capacità "imprenditoriale" che non ha nulla da invidiare a tante altre categorie.
A presto!

marcomastri ha detto...

A modena, prima che diventasse famosa, faceva la benzinaia Ela Weber…

vivi.lux ha detto...

ciao volevo sapere se avevi qualche altra idea per i distributori di benzina se si me la puoi inviare a vivi.lux@libero.it

grazie a presto

SEGUIMI ANCHE IN SUNET FACEBOOK